10 febbraio 2014

COME VOLTARE PAGINA...


Quando c'è l'ispirazione anche parlare di certe cose un pò più delicate diventa una necessità. Sentivo il bisogno di parlare di questo argomento, che mi tocca personalmente e che credo possa essere comune a molte persone. Non desidero essere presa alla lettera, nè mi considero una specialista per le rotture, ogni storia è unica e personale, ma ho voluto lo stesso dare la mia interpretazione, anche scegliendo dei film che si legano al tema. Fatemi sapere cosa ne pensate! :)

Il lieto fine in amore non è sempre come nelle favole in cui il principe ama la principessa, anche quando lei per sbaglio aveva dato un morso alla mela avvelenata ed era caduta in un sonno profondo. Arrivava il suo cavaliere a salvarla con un bacio. Ma nelle fiabe non c'era spazio per gli ex... l'EX quella sigla che si usa per identificare con un certo anonimato, quella persona che non fa più parte della nostra vita.


Due lettere che potrebbero svelare il mistero dietro al quale si celano certi sentimenti come la gelosia, il rancore, la rabbia, la delusione, l'indifferenza, l'amarezza, o i sensi di colpa che veramente fanno male, lasciando un segno tangibile, profondo, a volte incolmabile. 
Ma come affrontare questo passaggio senza sembrare disperati? Se siete stati voi a lasciare questo vi darà sicuramente un vantaggio: si dice che in amore vince chi fugge, ma in questo caso non sarà una vittoria, perché lasciarsi fa comunque male, quando si è stati innamorati.
Se siete stati lasciati è meglio reagire, non mostrarsi deboli agli occhi degli altri, perché non sarà la fine del mondo e se quella persona vi sta lasciando non vuole lottare per voi, di sicuro non merita il vostro amore, tantomeno le vostre lacrime. 
Oppure ci sono le persone che decidono insieme di lasciarsi, quasi da amici, ma la cosa peggiore da fare è provare a restare amici, ci sarà sempre un sentimento diverso dall'amicizia, che non cambierà così facilmente. Come per ogni cosa, ci vuole tempo.



Possono essere tante le scuse "non c'è più l'intesa di prima" "abbiamo interessi diversi" "meglio restare amici"...chi di noi non le ha usate almeno una volta? Per esempio vietato dire alla persona che ci ha appena lasciato quanto la amiamo e quanto sia importante per noi, o almeno non dirlo in continuazione. L'effetto ridondante suonerà alle sue orecchie come una supplica, per scongiurare la sua decisione. Così come scrivere mille messaggi, controllare la sua bacheca, la chat e magari pensare di fare appostamenti sotto casa. Meno si vede la persona che ci ha fatto soffrire o con cui non stiamo più insieme, più sarà facile allontanarsi e andare oltre.
Come canta Gianna Nannini, l'amore è indimenticabile, una verità per cui è difficile lottare con la ragione e tutti mezzi a nostro vantaggio. L'amore può anche spezzare il cuore, fino a quando non si trova una persona speciale che ci faccia innamorare di nuovo.


Ci sono tanti film che parlano di questo argomento, mi viene in mente il famoso film con Julia Roberts "Il matrimonio del mio migliore amico" , bellissimo e romantico,  ma anche struggente tentativo di riprendersi l'ex, quello che Jules considerava di suo proprietà, tralasciando il fatto che il suo migliore amico si stava per sposare con un'altra donna. Io non so se avrei avuto il coraggio e voi?
Ma l'amore è anche rischio e chi ama sa qual'è la posta in gioco, e si cerca si fare il possibile anche se questo può essere decisamente inappropriato.


Un altro film è "Celeste and Jesse Forever" uscito in Italia con il nome di "Separati Innamorati". Qui invece la coppia si è innamorata al college e si è sposata molto presto, ma dopo qualche anno si separano. Iniziano a frequentarsi come amici, due ex che inizialmente continuano a vivere sotto lo stesso tetto. La cosa però dura poco e i due si ritroveranno a dover affrontare la realtà e a capire che i sentimenti che provano l'uno per l'altra resteranno tali per sempre ma che la vita va avanti con altre sorprese e altri amori.


Un film molto carino è "La rivolta delle ex", che si ispira a una favola di Dickens, con Matthew McConaughey e Jennifer Garner. Un fotografo con una vita molto movimentata, tante donne e niente sentimenti, dopo che da ragazzino si era sentito tradito dalla ragazza che gli piaceva, aveva giurato di smetterla di innamorarsi, che non faceva per lui.
Ma durante i festeggiamenti per il matrimonio del fratello, di notte gli appaiono i fantasmi delle sue donne del passato, del presente e del futuro.  Un viaggio che lo porta a capire che forse la sua risorsa infinita di ex, era solo un modo per non avere legami seri.


photo credits: Google Images

Penso che c'è la speranza di cambiare, che da questi momenti si possa imparare qualcosa di buono per il futuro. Anche gli ex possono redimersi, ma è probabile che non staremo lì ad aspettare il ritorno di fiamma, nel mentre faremo altro.  Non dico che l'amore non sia imprevedibile, ma si dimostra con i fatti, i gesti oltre che con le parole. Per cui che il capitolo sia chiuso o meno, forse solo archiviato nei meandri del cuore, è giusto darsi un'altra possibilità, consapevoli del fatto che non si vive di soli ricordi ma che la vita è fatta di consapevolezze, soprattutto in amore.
E voi avete vissuto queste esperienze? Cosa consigliereste a chi si trova in questa situazione?

Nessun commento:

Posta un commento